Il Training Autogeno e i sei esercizi di base

Cos’è il Training Autogeno

Fin dalle origini, la Psicologia ha fatto del termine equilibrio un caposaldo teorico. Più precisamente, l’attenzione è posta verso l’equilibrio interiore della persona che, quando viene meno, produce disagi più o meno profondi.

L’importanza di questo concetto si può desumere anche dal fatto che proprio da esso hanno origine il metodo ipnotico e, successivamente, il Training Autogeno.

Fu a partire dagli studi sul metodo ipnotico, infatti, che nel 1932 Johannes Heinrich Schultz ideò tale tecnica.

Il Training Autogeno (T.A.) è una tecnica di rilassamento psico-fisico che aiuta la persona a raggiungere in modo autonomo uno stato di rilassamento grazie a delle suggestioni e a delle sensazioni corporee come la calma, la pesantezza, il calore e la freschezza. Letteralmente significa “allenamento che si genera da sé” e che permette al soggetto di produrre in modo autonomo delle modificazioni nell’unità psiche-soma, garantendo cambiamenti somatici e psicologici necessari perché il soggetto rientri in contatto con se stesso e la propria progettualità.

Esso non costituisce un semplice rilassamento. Si tratta, infatti, di una tecnica che il soggetto apprende per produrre dei cambiamenti in grado di permettere di ristabilire l’equilibrio dei riflessi corporei, per poter seguire quelle che Schultz chiama le leggi della vita e che consentono equilibrio, armonia con sé e il mondo e la possibilità di un autentico contatto con se stessi.

Grazie a questa tecnica, quindi, l’individuo ha la possibilità di educare il proprio corpo per mezzo dell’allenamento e mediante la ripetizione di alcune formule mentali in grado di generare dei riflessi corporei. Queste formule sono inizialmente eseguite dal terapeuta che, nel contempo, dà alle persone le indicazioni necessarie per svolgere il Training Autogeno in modo autonomo.

Nel complesso, tale tecnica è composta di sei esercizi sperimentati in uno stato di profondo rilassamento.

A chi è consigliato il Training autogeno

Il Training Autogeno è consigliato per svariate difficoltà ed è in grado di apportare benefici in ambito clinico che riguardano la sfera fisica, psicologica e comportamentale. Tra essi ci sono, per esempio:

  • Acquisizione di uno stato di calma;
  • Possibilità di trattamento nelle malattie psicosomatiche;
  • Normalizzazione funzionamento degli organi;
  • Aumento della capacità di reagire allo stress;
  • Diminuita percezione del dolore;
  • Possibilità di addormentarsi facilmente in caso d’insonnia;
  • Abbassamento del livello di ansia;
  • Aumentata capacità di concentrazione, motivazione e autocontrollo emotivo;
  • Rapido recupero delle energie psico-fisiche;
  • Basso tono dell’umore.

È inoltre possibile utilizzare delle formule intenzionali da ripetere tra un esercizio e l’altro e hanno l’obiettivo di apportare cambiamenti specifici per le situazioni di ogni singola persona.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER